La festa della Liberazione è uno di quei fatti particolarmente salienti della nostra storia nazionale più recente che merita sempre una grande attenzione. In questa occasione vogliamo condividere con voi alcune risorse, alcune particolarmente interessanti anche perché nuove, che saranno di sicuro stimolo alla curiosità e alla conoscenza di questo avvenimento.

 

Per cominciare dalle novità, la DGA (Direzione Generale Archivi), in collaborazione con l’Istituto Centrale per gli Archivi, l’Archivio Centrale dello Stato e la Scuola Normale Superiore, hanno inaugurato il portale Partigiani d'Italia: in cui dal 25 aprile al 2 maggio 2020 sarà possibile consultare schede relative alle richieste di riconoscimento delle qualifiche partigiane conservate nel Fondo “Ricompart” presso l’Archivio Centrale dello Stato. È una risorsa di straordinario interesse e per curiosità, o per ritrovare le tracce storiche di qualche parente o conoscente, è sicuramente uno strumento da provare.

 

Un’altra bella novità viene dalla Cineteca di Milano che ha pubblicato un filmato dal titolo Milano liberata: si tratta di alcune riprese, finora inedite, dei fatti seguiti al 25 aprile a Milano: possiamo vedere in questi pochi minuti le parate e i discorsi degli ufficiali americani, ma anche momenti molto intensi, come la benedizione del vescovo ad una piazza Duomo nuovamente gremita, le folle festanti, e il momento in cui la celebre Madunìna viene liberata dalle coperture che le erano state messe, affinché non brillasse troppo “de luntàn”.

 

Il Centro di Ateneo per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea dell’Università di Padova (CASREC) ci offre la possibilità di consultare una collezione di immagini dalla raccolta della stampa clandestina della Resistenza: sono quindi presenti opuscoli, giornali, volantini, pamphlet e molti altri materiali: si tratta di una risorsa informativa piuttosto ricca e preziosa.

 

Il sito Novecento.org mette a disposizione una serie di risorse online per la didattica a distanza: uno strumento molto utile per i docenti, con materiali ed esempi di lezioni e attività didattiche per la classe; comprende naturalmente alcuni materiali e lezioni sulla resistenza, in chiave talvolta originale e più accattivante per i ragazzi, come Il calcio tra fascismo e Resistenza. La storia di Bruno Neri, da mediano a combattente antifascista. Al link che segue troverete invece spunti per approfondire altre tematiche della storia del Novecento: In caso di emergenza. Risorse tematiche per la didattica (anche a distanza).

 

RaiCultura ha realizzato un webdoc che ricostruisce il 25 aprile attraverso numerosi materiali e risorse realizzate dai vari canali Rai nel corso degli anni: 25 aprile: il giorno della liberazione, è un approfondimento ben realizzato che tocca anche questioni particolarmente rilevanti come il ruolo delle donne nella Resistenza.

 

Su RaiPlay vi consigliamo invece di guardare Scemo di guerra di Ascanio Celestini, uno spettacolo teatrale che ricostruisce la giornata del 4 giugno del 1944, giorno in cui Roma è stata liberata, raccontata così com’è stata vista dagli occhi di un bambino che attraversa la città.

 

Numerose sono le risorse istituzionali a cui potete far riferimento; non potendo esaurirle vi segnaliamo alcune tra le più generali o rilevanti a livello locale:

 

In conclusione vogliamo segnalarvi un’iniziativa svoltasi nel 2019: Milano45. Il primo urban game di PopHistory a Milano, che attraverso un progetto di Public History proponeva un gioco in città a Milano che attraversasse i luoghi della Resistenza.

     

 

 

 

Le numerose iniziative di divulgazione degli eventi realizzati in questa giornata sono principalmente reperibili sui social network attraverso gli hashtag ufficiali #raccontiamolaresistenza su Facebook e #raccontiamolaresistenza su Instagram

 

Buon 25 Aprile a tutti voi!