Community » Forum » Recensioni

Cinquanta sfumature di grigio
2 13 1
James, E. L. - James, E. L.

Cinquanta sfumature di grigio

Milano : Mondadori, 2012

Abstract: Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili... Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù

2831 Visite, 13 Messaggi

Lo so: la recensione di una anonima lettrice vale poco, in confronto all’indiscutibile successo di un best seller che si è trasformato in un fenomeno mediatico imponente, qual è quello suscitato dalla furba e fortunata signora Erika Leonard. Confesso di aver letto in tutto una ventina di pagine, a caso, del primo volume: cercavo le pagine "giuste"... quelle del sesso estremo, ma che fatica, e che noia!
Ma il fenomeno “150 sfumature (50 in grigio, 50 in nero, 50 in rosso, totale Euro 49,70)” merita una riflessione extra-letteraria. Mi è venuto in mente il film "Nove settimane e mezzo", vecchio di oltre 25 anni. Nel film, tra l'altro corredato di memorabili e patinate trovate erotiche, Kim Basinger finiva per lasciare l'allora bellissimo ed intrigante Mickey Rourke, malgrado il travolgente innamoramento, perchè capiva che il rapporto sbilanciato tra loro la stava rendendo vittima per sempre. Nei libri della "James" (per quel poco che capisco, non essendo riuscita a reggere a lungo la poverissima narrazione) la stupidina della protagonista si cala invece a fondo e voluttuosamente in una relazione sadomaso, cadendo a pera cotta nel consueto errore che ha funestato mille generazioni di donne: e coltiva il pensiero sbagliatissimo: “io lo cambierò….” , o l’altrettanto sbagliatissima variante: “solo per me, lui cambierà”. Ecco, Erika Leonard, ce l’ho con te per questo! Hai scritto un best seller planetario , e ben ti venga!, ma potevi risparmiarti di plagiare tante anime ingenue, che, attratte dalla spregiudicatezza delle tue righe “hard”, macineranno nelle loro testoline mille giustificazioni alla millenaria nostra sottomissione. Un significativo contributo ad bel passo indietro, alla faccia della “pari dignità”.

Chiara Rigo
36 posts

Ho avuto il "piacere" di leggere questa trilogia, e devo ancora capire perchè abbia avuto tutto questo successo. La storia gira intorno alla coppia, forse troppo, il resto dei personaggi è troppo marginale. Se l'autrice voleva che fosse impostata così, allora niente da dire. Ma il suo modo di scrivere è un pò troppo elementare, ci sono molte ripetizioni (come "occhi penetranti" letto un milione di volte).
Poi nella biografia dell'autrice speravo di trovare un riferimento al sito dove ha pubblicato questa storia prima di trasformarla in tre libri, quando era ancora una fanfiction con i personaggi di Twilight. Invece niente.La trama della storia di per sè non è male, ma è stata poco curata.

http://mirya76.blogspot.it/2012/08/cinquanta-sfumature-di-ipocrisia.html

praticamente una trilogia di FANTASCIENZA tempo

praticamente una trilogia di FANTASCIENZA tempo buttato

grazie per la tua recensione! soprattutto per l'originale analisi del testo.
tutte le ragazze che conosco, che l'hanno letto si son divertite per le gesta dei protagonisti ma con 100 persone che l'hanno prenotato e letto tramite biblioinrete mi aspettavo un po' più di commenti... questo mi fa pensare che non è così "bello" come si crede!?! io devo ancora leggerlo (altre 80 persone prima di me).
comunque stesse preoccupazioni aveva sollevato una collega vedendo in mano questo libro a ragazzine di 14-15 anni.....non mi pare un libro per quel target!
....fine del commento, scriverò quando lo leggerò!

Ho letto tutti e tre i volumi. Mai speso in modo peggiore il mio tempo. La protagonista è insulsa e mielosa, priva di spina dorsale e completamente e noiosissimamente arrendevole. Lui, evidentemente, non ha niente altro da fare che zompare dal letto alla "stanza dei giochi". Completamente fuori da ogni realtà, anche quella dei multimilionari...noioso e mal scritto. Complimenti comunque alla scrittrice: il sesso, alla cassa, paga sempre!

Utente 1482
55 posts

sì, concordo..a me sono sembrati tipo harmony..tre in uno, perchè alla fine si potevano tranquillamente riassumere, ...si conoscono, si amano, si sposano...un po' di sesso, un po' di giallo.....forse è stato solo il passaparola....e non li ho trovati così hard..io che non sono più giovanissima, ricordo i libri di Erika Jung ( si scrive così?)..anni fa...il primo ero tremendo!!

Ho letto tutti tre i libri ! Non è stata una lettura impegnativa. Leggere a volte diventa uno strumento di relax più o meno come uno che dopo una giornata impegnata decide di fare qual casa di banale ma piacevole. Per me questi libri sono stati divertenti soprattutto quando insieme ad amici li abbiamo commentati analizzando le assurdità della storia praticamente impossibile. Brava l 'autrice che ha saputo suscitare la curiosità unendo sesso-bellezza-denaro.

3597 Messaggi in 3017 Discussioni di 561 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online