Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Storia di mia vita - Janek Gorczyca

Carlo Greppi: "Una sera, circa un anno fa, il mio amico Christian Raimo mi ha letto qualche pagina di questo libro: è stato folgorante allora e lo è stato all’ennesima potenza ora che è uscito e che l’ho divorato.

“Storia di mia vita” di Janek Gorczyca (Sellerio) si inserisce in un solco tanto meraviglioso quanto mai abbastanza dissodato, salvo luminose eccezioni - come non pensare a “Terra matta” di Vincenzo Rabito? -, in cui una rara capacità di raccontare con una lingua reale e dolcemente rude si coniuga con una parabola umana che sembra racchiuderne un’infinità. Gorzczyca ci narra una vita passata spesso per strada, in balia di una società strutturalmente ineguale, ma che in qualche modo tiene sempre in serbo scorci di umanità e di solidarietà che fanno da contrappeso a questa durezza che a tratti appare come una calamità naturale.

C’è una strepitosa capacità di mettere a fuoco ciò che ci rende umani, in queste pagine in cui una storia “minuscola” di ordinaria sopravvivenza si intreccia con la grande Storia e con un presente che, troppo spesso, non sappiamo o non vogliamo vedere.

Che grande libro, che lezione.".

Chi è senza colpa - Dennis Lehane

Senza lode e senza infamia , il libro si lascia leggere fino alla fine ma non l'ho trovato particolarmente coinvolgente. Anche la trama, e i relativi personaggi, lasciano un pò a desiderare. Il linguaggio, talvolta un pò grezzo, credo sia dovuto alla volontà dello scrittore di rispecchiare l'ambientazione malavitosa.

Un violino per Lisa - Luciano Cazzola

Le numerose citazioni di località dell’Altopiano e della zona pedemontana di Montecchio Precalcino, le descrizioni degli ambienti e dei percorsi tra i boschi e le montagne, sono a mio parere l’unico valore aggiunto ad una storia un po’ banale e poco accattivante che termina nel nulla.

Seme - Maggie Li

Un cartonato educativo davvero carino! Viene spiegato il viaggio di un seme di mela e di chi se ne prende cura. Alla fine, è un bellissimo viaggio all'interno della Vita.

Zic e Sbob - Alastair Chisholm

La storia dell'evoluzione dell'uomo sotto vari punti di vista: le scoperte dell'uomo si susseguono in una guerra continua fino a quando gli eventi riportano i protagonisti al punto di partenza. Ed è proprio in quel momento che si rendono conto di quello che veramente è importante, cioè l'amicizia.

Io sono con te - Ainsley Earhardt con Kathryn Cristaldi

L'albo è scritto dal punto di vista di una mamma e racconta tutto quello che ha provato e sentito prima di avere la sua bambina. Lo definirei un libro poetico e sognante. Lo vedo bene per una mamma o per una lettura condivisa mamma-bambina. Le illustrazioni sono davvero speciali, in sintonia con il testo.

La mia bellissima voce - Joseph Coelho & Allison Colpoys

Questo albo illustrato, coloratissimo, affronta il tema della timidezza ma anche della scoperta della fiducia in se stessi grazie ad un'insegnante speciale. Tuta la vicenda è ambientata all'interno di una classe della scuola primaria e Quindi direi che è una lettura utile per i bambini che sentono il peso della timidezza, ai bambini che non la comprendono e pensano di potersi prendere gioco di chi ne soffre ed è un libro che le insegnanti/gli insegnanti potrebbero utilizzare come ispirazione perché il loro ruolo in questo libro è descritto in modo meraviglioso.

Il mondo e tutto ciò che contiene - Aleksandar Hemon

Mi dispiace ma non sono riuscita ad andare oltre la pag. 71. troppe citazioni in bosniaco, galiziano, croato, ecc., credevo fosse un romanzo storico, invece mi è sembrato più il diario amoroso di due soldati austriaci, le loro avventure sui campi di battaglia inframmezzate dalle loro esperienze erotiche, ma ci ho trovato poca storia. Peccato …

Stepsister - Jennifer Donnelly

Cosa succede "dopo" alle sorellastre che avevano il piede troppo grande per la scarpetta di cristallo? Una bella storia di rivincita e rinascita per ragazze, senza parolacce e invece ricca di valori

Sopravvissuta a un gulag cinese - Gulbahar Haitiwaji

Scritto con delicatezza basandosi soprattutto sulla violenza psicologica subita dalla protagonista, violenza che o annienta l’individuo oppure rafforza la volontà di resistere in nome della verità, senza mai scendere nel macabro o nel truculento, la storia vera di una rappresentante di minoranza etnica che quasi nessuno conosce e che è ancora oggi vittima silenziosa della rivoluzione culturale di Mao, sostenuta dall’attuale capo del governo cinese, una personalità con cui anche noi europei abbiamo a che fare. Per sapere, conoscere e valutare infine con chi il nostro governo fa affari.

Tua

Gli egoismi e l’indifferenza sono gli elementi del tema di questo romanzo, una famiglia dove ogni componente sembra un pianeta a sé. Le interazioni e le condivisioni di spazi e tempi avvengono solo marginalmente e sempre con l’intento di preservare la propria sfera personale, i propri segreti.
La moglie impegnata a rafforzare l’immagine di una vita appagata e agiata, il marito fedifrago, falso e reiterante, la figlia diciassettenne, ignorata dai genitori, che affronta una situazione più grande di lei.
Di fronte al crimine compiuto dal marito, la protagonista cercherà di sviare l’attenzione da lui, con l’obiettivo di salvare le apparenze ma con un risultato che le si ritorcerà contro.
Scrittura scorrevole, buon ritmo e apprezzata la narrazione dei fatti dal punto di vista della moglie e della figlia.