Community » Forum » Recensioni

Nell'antro dell'alchimista
5 1 0
Carter, Angela

Nell'antro dell'alchimista

Roma : Fazi, 2019

Abstract: "Nell'antro dell'alchimista" - diviso in due volumi di cui questo è il primo - raccoglie la produzione migliore dell'autrice. "La camera di sangue", secondo Salman Rushdie il capolavoro per cui verrà sempre ricordata, è una serie di fiabe in chiave moderna, libere riscritture di quelle classiche, in cui l'autrice sbeffeggia gli stereotipi di genere affidando alla figura femminile le redini della storia, donandole un erotismo inedito e conducendola verso un finale vincente rimaneggiato in chiave ironica. "Fuochi d'artificio" nasce invece dall'esperienza dell'autrice in Giappone ed è il punto di svolta nella sua produzione, nonché il momento in cui il tema del femminismo diventa centrale: «In Giappone ho imparato cosa significa essere donna e mi sono radicalizzata». A questa raccolta Angela Carter ha affidato il proprio testamento stilistico, servendosi di una scrittura barocca, a tratti ermetica e costruendo una nuova mitologia femminista con cui condurre un'acuta analisi della società che supera le barriere del tangibile e penetra i meandri dell'immaginazione. Introduzione di Salman Rushdie.

39 Visite, 1 Messaggi
Mattia Nichele
106 posts

Angela Carter non è adatta a tutti i "palati": la sua scrittura è ipertrofica, densa, complessa. Ricca di citazioni e richiami, fortemente contaminata di simbologie come la trasformazione, l'amore grottesco, l'alterità.

Sono contento di aver letto questa raccolta di racconti che celebra un'autrice ahimé molto più apprezzata ora di quando era in vita. Consiglio in particolar modo la raccolta finale del volume (La camera di sangue) dove la Carter riprende e riscrive tra le più famose fiabe/favole della nostra tradizione.

  • «
  • 1
  • »

3300 Messaggi in 2769 Discussioni di 528 utenti

Attualmente online: Ci sono 17 utenti online