Community » Forum » Recensioni

Appunti per uno studio del cuore umano
4 1 0
Lively, Penelope

Appunti per uno studio del cuore umano

Parma : U. Guanda, [2009]

Abstract: Stella Brentwood, antropoioga ormai in pensione, dopo una vita trascorsa in giro per il mondo a studiare culture diverse, decide di stabilirsi nell'abbagliante campagna del Somerset occidentale. Una scelta solo in apparenza casuale: Richard, il vedovo di Nadine, la sua migliore amica dei tempi dell'università, vive nella zona e l'aiuta a trovare casa e ad ambientarsi, ma in realtà - Stella se ne rende conto ben presto - la decisione è uno snodo fatale e in un certo senso obbligato della sua esistenza. Comprare casa, prendere un cane, fare conoscenza con i vicini: in breve, mettere finalmente radici può sembrare rassicurante, ma destabilizza più di quanto Stella possa pensare. L'inserimento in un sistema di relazioni implica una definizione di sé che la donna non sa o forse non vuole trovare, e perfino i vincoli di sentimenti che legano gli esseri umani finiscono per rivelarsi troppo stretti: Nadine, che aleggia continuamente tra lei e Richard; il ricordo degli uomini che ha amato ma a cui non ha voluto legarsi; Judith, l'esuberante amica e compagna di tanti viaggi; gli ombrosi adolescenti che vivono in fondo al viottolo e la guardano con aperta ostilità... Il magnifico paesaggio del Somerset, la terra rossa al tramonto, le sue file di colline ondulate saranno il sontuoso palcoscenico su cui si muovono figure in fondo tutte in ugual misura estranee, e Stella dovrà misurarsi con quel labirinto complesso che a volte è la vita.EDITORIALErray

592 Visite, 1 Messaggi

Penelope Lively, ancora una volta, si dimostra una sensibile e delicata interprete dei moti dell'animo umano, dei sentimenti e delle emozioni, che riesce a descrivere in tutte le loro sfumature. Consigliato a chi ama i romanzi intimisti ma non sopporta la melensaggine!

  • «
  • 1
  • »

3145 Messaggi in 2631 Discussioni di 508 utenti

Attualmente online: Ci sono 74 utenti online