Oggi siamo vivi
0 0 0
Risorsa locale

Pirotte, Emmanuelle

Oggi siamo vivi

Abstract: ""Una magnifica sorpresa.""L'express""Straordinario, di una bellezza commovente." "LireCi sono giorni in cui siamo chiamati a compiere una scelta Ci sono scelte che segnano per sempre il destino di una vita Ci sono vite che possono cambiare in un battito di ciglia Oggi è uno di quei giorniUNA BAMBINA EBREAE UN SOLDATO TEDESCO:UN'AMICIZIA PIÙ FORTE DELL'ODIODicembre 1944. I tedeschi stanno arrivando. Il prete di Stoumont, nelle Ardenne, ha un'unica preoccupazione: mettere in salvo Renée, un'orfana ebrea nascosta nella canonica. E, d'un tratto, il miracolo: una jeep con a bordo due soldati americani si ferma davanti alla chiesa e lui, di slancio, affida a loro la piccola.Tuttavia quei due soldati hanno solo le divise americane. In realtà si chiamano Hans e Mathias e sono spie naziste.Arrivati in una radura, Hans prende la pistola e spinge la bambina in avanti, in mezzo alla neve. Renée sa che sta per morire, eppure non ha paura. Il suo sguardo va oltre Hans e si appunta su Mathias. È uno sguardo profondo, coraggioso. Lo sguardo di chi ha visto tutto e non teme più nulla.Mathias alza la pistola. E spara. Però è Hans a morire nella neve, con un lampo d'incredulità negli occhi.Davanti a Mathias e Renée c'è solo la guerra, una guerra in cui ormai è impossibile per loro distinguere amici e nemici. E i due cammineranno insieme dentro quella guerra, verso una salvezza che sembra di giorno in giorno più inafferrabile. Incontreranno persone generose e feroci, amorevoli e crudeli. Ma, soprattutto, scopriranno che il loro legame – il legame tra un soldato del Reich e una bambina ebrea – è l'unica cosa che può dar loro la speranza di rimanere vivi…Ci sono momenti nella vita in cui siamo costretti a confrontarci con l'inevitabile. Momenti in cui tutto sembra ormai deciso. Eppure il romanzo di Emmanuelle Pirotte ci ricorda che non è mai troppo tardi per cambiare il nostro destino. Anche nell'ora più buia, basta un'unica, coraggiosa scelta per varcare il confine che separa la vita dalla morte, il bene dal male, l'aguzzino dall'eroe. Basta uno sguardo per sciogliere la neve che portiamo nel cuore. Basta un istante per ritrovare la pace.Romanzo vincitore delPrix Edmée de la Rochefoucauld Prix de l'Office Central des BibliothèquesPrix Littéraire PalissyPrix Lilly


Titolo e contributi: Oggi siamo vivi

Pubblicazione: Casa Editrice Nord, 12/01/2017

EAN: 9788842928492

Data:12-01-2017

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: PDF/EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 12-01-2017

""Una magnifica sorpresa.""L'express""Straordinario, di una bellezza commovente." "LireCi sono giorni in cui siamo chiamati a compiere una scelta Ci sono scelte che segnano per sempre il destino di una vita Ci sono vite che possono cambiare in un battito di ciglia Oggi è uno di quei giorniUNA BAMBINA EBREAE UN SOLDATO TEDESCO:UN'AMICIZIA PIÙ FORTE DELL'ODIODicembre 1944. I tedeschi stanno arrivando. Il prete di Stoumont, nelle Ardenne, ha un'unica preoccupazione: mettere in salvo Renée, un'orfana ebrea nascosta nella canonica. E, d'un tratto, il miracolo: una jeep con a bordo due soldati americani si ferma davanti alla chiesa e lui, di slancio, affida a loro la piccola.Tuttavia quei due soldati hanno solo le divise americane. In realtà si chiamano Hans e Mathias e sono spie naziste.Arrivati in una radura, Hans prende la pistola e spinge la bambina in avanti, in mezzo alla neve. Renée sa che sta per morire, eppure non ha paura. Il suo sguardo va oltre Hans e si appunta su Mathias. È uno sguardo profondo, coraggioso. Lo sguardo di chi ha visto tutto e non teme più nulla.Mathias alza la pistola. E spara. Però è Hans a morire nella neve, con un lampo d'incredulità negli occhi.Davanti a Mathias e Renée c'è solo la guerra, una guerra in cui ormai è impossibile per loro distinguere amici e nemici. E i due cammineranno insieme dentro quella guerra, verso una salvezza che sembra di giorno in giorno più inafferrabile. Incontreranno persone generose e feroci, amorevoli e crudeli. Ma, soprattutto, scopriranno che il loro legame – il legame tra un soldato del Reich e una bambina ebrea – è l'unica cosa che può dar loro la speranza di rimanere vivi…Ci sono momenti nella vita in cui siamo costretti a confrontarci con l'inevitabile. Momenti in cui tutto sembra ormai deciso. Eppure il romanzo di Emmanuelle Pirotte ci ricorda che non è mai troppo tardi per cambiare il nostro destino. Anche nell'ora più buia, basta un'unica, coraggiosa scelta per varcare il confine che separa la vita dalla morte, il bene dal male, l'aguzzino dall'eroe. Basta uno sguardo per sciogliere la neve che portiamo nel cuore. Basta un istante per ritrovare la pace.Romanzo vincitore delPrix Edmée de la Rochefoucauld Prix de l'Office Central des BibliothèquesPrix Littéraire PalissyPrix Lilly

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.